Monthly Archives: February 2004

Fuori sta nevicando …

Fuori sta nevicando da ore, praticamente da tutt’oggi, e davvero non ricordavo una nevicata simile da tantissimo tempo! Sono reclusa in casa, mentre Ivan Luis e gli altri saranno in centro a fare a pallate di neve, ma pazienza..studierò un po’ diritto. Avrei voglia di rivivermi tutto quel che e’ successo ieri sera, o meglio stanotte, ma é impossibile per cui mi crogiolerò in ricordi di quella che é stata una serata deliziosa, tenera, dolce. Comincio ad avere paura che finisca tutto, comincio a preoccuparmi di starmi lasciando andare davvero troppo, eppure non c’e’ assolutamente modo di evitarlo, di evitare di essere cosi’ felice.

Advertisements

Mi sono dimenticata …

Mi sono dimenticata di dire che oggi, mettendo ordine in camera, ho trovato una scatola blu che ha contenuto le prime adidas che mi sono comprata. Dopo aver contenuto le benedette Adidas, era stata adibita a contenere tutti i quaderni e i diari in cui ho scritto da sempre. Ed era coperta di polvere perché da un anno o forse due la ignoravo completamente. Oggi l’ho aperta e mentre fuori fioccava la neve ho ritrovato quaderni che non ricordavo nemmeno fossero esistiti, riempiti d’una grafia minuscola e arrabbiata che non ricordavo d’aver mai avuto. E invece sono stata io a scrivere quelle centomila parole di rabbia o gioia o apatia, ad attaccare immagini e foto, anche se quell’Elisa mi pare lontana mille anni luce. Con calma voglio rileggerli tutti perché mi ha fatto una gran tenerezza ritrovarli, rivedermi adolescente e furibonda con l’universo.

Presente quando stai…

Presente quando stai uscendo da una lezione pesantissima di Diritto Pubblico, e cammini mezza assorta con qualche amico verso la macchinetta del caffé e sei un poco stanca e un poco triste perché proprio a causa di quella dannata lezione di Diritto non hai potuto incontrare una certa persona che ti andava tanto di vedere? ___ E presente quale assurda sensazione d’irrealtà possa creare l’alzare gli occhi e accorgersi che quella figura dall’aria un po’ spaesata che se ne sta appoggiata al muro gli somiglia pericolosamente? ___ Presente quell’attimo in cui pensi che sia una specie di miraggio? Ecco. ___ E presente come ti senti quando capisci che no, non e’ un miraggio, e quella persona é proprio lui ed e’ venuto proprio li’ per te, e si guarda intorno come un bambino perché non é il suo ambiente, e ti vede e ti sorride tutta contento e ti allunga un bacino e un cioccolatino? Ecco. ____ E presente quanto e’ bello prenderlo per mano e correre fuori in mezzo alla neve a dirsi quanto si e’ contenti di vedersi?? ___ Il problema, se c’e’, e’ che pare veramente un film.

Ancora neve. E i tet…

Ancora neve. E i tetti, come pure la mia macchina color caramella, si imbiancano e io bevo latte al cioccolato, che sono sicura mi concilierà il sonno appena sarà il momento. Che bello veder cadere i fiocchi nel cono di luce dei lampioni, mentre ti senti al sicuro, nel solito posto che preferisci al mondo.. E poi anche guidare da sola, con le bocchette dell’aria calda puntate in faccia, mentre le strade si fanno scivolose eccetera. ___ Poi, la considerazione odierna é questa: é vero che ci son tante cose che ti fanno contenta, che ti danno soddisfazione e serenità. Ci sono la famiglia, il lavoro o lo studio, gli amici, i viaggi… Ma é inutile, c’e’ UNA sola dannata cosa che ti fa FELICE (e dico proprio FELICE): non importa che io scriva di cosa si tratta perché é veramente banale e lo sappiamo tutti. Possiamo raccontarci bugie, e convincerci che se manca e’ lo stesso, ma non e’ vero. Non c’e’ paragone tra la vita CON e la vita SENZA l’amore, o l’affetto, di qualcuno che noi adoriamo.

Come ben si puo' ved…

Come ben si puo’ vedere ho cambiato colori e ho sostituito un paio di immagini. Amelie resta, perché quel fotogramma mi rappresenta in pieno e non posso toglierlo, ma ho sostituito Tamara con Francesco Musante, che é diventato uno dei miei artisti preferiti.
_____ Stasera sono felice e penso a quanto possa far sentire in pace col mondo un “Ti voglio bene” che sembra proprio detto d’istinto, specie quando proviene da una persona che credevi non te l’avrebbe mai potuto dire, per com’e’ fatta. E invece te lo ha detto, e senza un motivo specifico, con la voce tenera….e tu svolacchi a mezzo metro da terra perché la vita pare tutta un quadro di Musante, una specie di favola moderna in cui ti destreggi piuttosto bene… _____ A me ormai pare di essermi infilata in un film, o in una canzone, e vivo di tenerezze e manuali di diritto Pubblico che ci metto ore a decifrare ma che mi danno una gran soddisfazione.

Serata della solita …

Serata della solita dolcezza. Ho rivisto per l’ennesima volta, e in buona compagnia, L’Odio (Le Haine) di Kassovitz che e’ un film spettacolare, veramente incredibile. O almeno a me piace da morire, e sono semplicemente estasiata da Vincent Cassel. Nel ruolo di Vinz e’ strepitoso, espressivissimo. Cioé, fa delle facce..ma veramente…delle facce da morirci secchi. _______ Fra poche ore ho lezione! santi numi, sono le 5 del mattino e non sto ancora dormendo…http://www.ecrannoir.fr/stars/gen/images/cassel2.gif

Strano ma vero: bell…

Strano ma vero: bella serata al Cade! Ma proprio carina molto. Eravamo io, Ivan e un suo amico di fuori città, ma poi ho incontrato un sacco di gente tipo Enrico, l’amico di Pagani, Raffa e altri dello stadio, e poi Michele, l’amico simpatico di Ivan che fa scienze politiche pure lui eccetera. ____ A tornare ho guidato io la Panda bianca perché gli altri due non erano assolutamente nello stato giusto per affrontar neve e nebbia. ___ Proprio adesso mi é appena arrivato un messaggio assurdo di Raffa che mi dice di smetterla d’andare in giro con tutti sti maschi e “ci si vede allo stadio! Notte! Raffa”…ahaha.. ___________E oggi la lezione di Diritto Pubblico non era affatto male, e mi fa felice prendere il caffé con Niccolò e ridere con l’amica pazza della Carlotta che sbava dietro al suddetto e lancia gridolini pieni di ormoni appena lo vede arrivare. Siamo un bel gruppetto! -___ Io lo so che questo insieme di nomi e riferimenti personali saranno incomprensibili ai piu’, e che oltretutto sono di interesse che rasenta lo zero, ma mi serviranno a ricordare, e mi servono anche per dimostrare a me stessa che a vivere d’istinto si combinano anche cose buone. Va tutto veramente bene in questi giorni: l’università, gli affetti, la soddisfazione personale, le conoscenze…c’é quasi da aver paura con tutta sta felicità! Ho riletto molte delle cose che ho scritto in passato e sono, in ogni caso, dannatamente orgogliosa di me stessa. Mi dispiace di essermi allontanata da un po’ di persone (a causa forse loro, forse mia, forse di nessuno in particolare) ma penso di avere il diritto di essere apprezzata cosi’ come sono, e penso di poter essere, ancor piu’ d’una volta, un’ottima amica.