Monthly Archives: April 2004

ho nove minuti esatt…

ho nove minuti esatti prima che la connessione qui in Sala Borsa mi abbandoni. Posso solo dire che e’ incredibile come la vita ti si ribalti davanti, e come in ogni caso, anche quando tutte le cose su cui contavi svaniscono, resti a galla, fino al momento in cui qualcuno ti tira fuori dall’acqua e ti fa respirare di nuovo, respirare fortissimo, piu’ di sempre.

Parlo delle amicizie, degli affetti, delle persone che incontri un giorno durante l’attesa per un esame e che diventano importantissime, di quelle che ci sono sempre state ma che per qualche motivo assurdo non avevi adorato.

Sono serena e mi hanno mandato di nuovo il modem di Alice ADSL scazzato. Chi se ne frega..

Mi sono appena accor…

Mi sono appena accorta che e’ quasi finito anche aprile…veramente non mi ero resa conto di quanto il tempo fosse passato in fretta, di quanto si fosse avvicinato quel periodo pazzesco in cui si puo’ andare sui colli a prendere il sole, a bersi una coca cola appena comprata, a ridere di cose sceme e tutto. Sto studiando e lo faccio con serenita’ totale, e passo pomeriggi tranquilli con la solita personcina a cui voglio bene, e serate tranquille pure quelle. Mi manca la silvia e mi mancano le chiacchere serali con Gio’, ma a parte questo sono felice. Ora devo scappare…

Questa mattina, ment…

Questa mattina, mentre io ero ancora nel bel mezzo di uno dei miei assurdissimi sogni, un simpatico corriere espresso ha suonato alla mia porta (due volte) e mi ha consegnato tra le mani il kit di Alice. Era ora, santoilddio. Per un attimo mi son rivista in testa la pubblicita’ e mi son sentita un po’ come Vieri quando arriva Fernanda Lessa a consegnargli il modem. Comunque al momento sono in Sala Borsa, e se alzo gli occhi verso le vetrate trasparenti che fanno da soffitto a questa bellissima salone mi accorgo che sta diluviando. Mi manca il bel sole di ieri, quello che ti fa socchiudere gli occhi fin quasi a non vederci nulla, tanto e’ forte.

Proprio ieri pomeriggio, piena di entusiasmo, ho accompagnato Ivan e Marci in una delle loro MISSION. Lo scopo della mission e’ meglio non precisarlo ma comunque si e’ trattato di salire su per i colli, verso la Croara.  Da lassu’ si vedeva tutto San Ruffillo, il bel quartiere verde nel quale sono nata che se ne sta accomodato ai piedi delle colline, e persino le due Torri e tutto il centro. E c’era questo vento pazzesco e sole che illuminava tutto……ahahah  vabbe’…la mission mi sa che si e’ capito cos’era…mmm…

Nel frattempo sto studiando Diritto Pubblico per il secondo parziale. E’ un po’ pensantino ma interessante e penso che io e la Veronica ce la faremo in qualche modo!   Certi pomeriggi studio con lei  e Niccolo’ nella biblioteca della cineteca, o a volte con Ivan che nel frattempo si legge i suoi libri pieni di immagini di strati geologici…

Tutto questo per specificare cosa intendevo con quel “sono felice” ieri…

Sole, e pochi minuti…

Sole, e pochi minuti per dire che va tutto bene, che sono felice, che 100vetrine ha una trama sempre piu’ eccitante, che le lezioni di Pasquino sono bellissime e che ho messo da parte 240 euro per questa estate, qualunque cosa io decida di fare…Ho appena scoperto che il bibliotecario della Sala Borsa che proprio da qui posso scorgere tra gli scaffali e’ uno dei Wu Ming..blog accantonato momentaneamente..