la febbre, i ritorni e i buoni propositi

ParisIl termometro a mercurio, tenuto con ostinazione in posizione strategica sotto al braccetto, mi regala un 37.3° centigradi.
Che uno molto razionale direbbe che mica è febbre, quella, ma io NO, io ritengo che per me puo’ ritenersi  febbre, e percio’ sono ufficialmente piu’ che autorizzata a fare l’ammalata.
Ma un’ammalata di tuttto rispetto, appena tornata dalla Francia con una bottiglia di Bordeaux château nonricordoquale, e un qualcosa tipo 500 foto.
Ed e’ stato breve bellissimo e stancante lasciarsi affascinare da Parigi, dalle stradine di Montmartre, dai negozietti del Marais, dai quadri, e soprattutto dalle persone.
Perchè anche nella più bella città del mondo, è sempre la gente che ti sorprende piu’ d’ogni cosa, che più ti incanta.
E’ parlare inglese con i vicini di tavolo al ristorante, osservare i personaggi misteriosi e buffi che popolano le strade e la metropolitana, ascoltare le frasi, i modi di dire, il modo di ridere, i titoli dei giornali, persino i cartelloni della pubblicità, le sciocchezze.
Ecco, è  questo che ti sorprende e ti resta dentro, per sempre: le sciocchezze.
Come chiedere il menù ad uno che non è il cameriere, come portare una baguette come bagaglio a mano e farla passare ai raggi X, come ascoltare umberto Tozzi in duetto sul taxi che alle cinque e un quarto del mattino ti riporta a prender l’aereo, come come come…come tante cose.
E ora ricomincia la vita qui, e bisogna studiare eccetera,  e siccome ho avuto tantissime cose quest’anno, diciamo tutto, non mi permetto di chiedere nulla di piu’.
Faccio la bravina, promesso.

4 thoughts on “la febbre, i ritorni e i buoni propositi

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s