le palline rosse in mezzo al blu

Tra carabinieri che urlano al megafono "Andate via!", concerti deliziosi e scorribande in cerca di palline di natale e gazzosa, è arrivato il quindici dicembre: hai un esame, oggi pomeriggio, Elisa.

E mentre prendo atto di questo fatto, guardo il mio albero luccicante, e guardo il mondo dietro la finestra alla sue spalle.
Sono allegra stamattina, anche se ho l’impressione che non smetterà mai di piovere e che non comincerà mai a nevicare.

Ho fatto un sogno lungo e complicatissimo, e in questo sogno passavo la notte su una barca immensa, dove tutti ballavano e festeggiavano. Cercavo qualcuno, verso le cinque del mattino, ma non lo trovavo.
Una donna bruciava, mentre i vigili del fuoco e i medici la coprivano e cercavano di spegnere le fiamme, tutti la guardavamo con pietà, ma la cosa sembrava quasi accettabile e si finiva per continuare a ballare e ballare…
Forse leggere Sartre prima di addormentarsi mette troppo in subbuglio.

Se fosse sempre domenica pomeriggio, sarebbe proprio magnifico.
O al limite dovrebbe essere sempre il giorno prima di una qualche partenza, di una qualche partenza per un qualsiasi luogo.
Ancor meglio se il luogo non lo conosci, ancor meglio se sai che in ogni caso sarai felice.

3 thoughts on “le palline rosse in mezzo al blu

  1. anonimo

    In quella foto allo specchio sei incantevole. Da quello che scrivi capisco che esiste un fortunato, quindi non ti dico altro.

    Reply
  2. bruder84

    In effetti il sogno sarebbe da analizzare..sei riuscita a trovare un senso logico o un significato?
    Perchè il bello poi è quello, scervellarsi.

    Sartre? Se di “Nausea” si tratta sappi che quello è il libro che più sento mio: mette in subbuglio davvero. Se invece è di un altro titolo che parli sono tutt’orecchi!

    Reply
  3. elisina

    La nausea, Dino, proprio lei!
    Sul sogno, mmm… non sono sicura di aver capito, e non sono nemmeno sicura che abbia un senso da capire, ma qualcosina magari…

    Reply

Leave a Reply to elisina Cancel reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s