resta fermo dove sei

"Ferma! Non muoverti! Non muovere un muscolo. Resta ferma dove sei", disse lo spazzacamini-pittore Bert a Mary Poppins, intento a tratteggiarne l’ombra sul marciapiede.
Così ti ho scritto, infiniti giorni fa. Ricordi?
E tu hai scritto una frase che riassumeva tutto, una frase che raccontava del primo gioco a cui abbiamo giocato insieme, che raccontava di uno di quei momenti che uno può cercare per una vita nei libri, o nelle pieghe del quotidiano, senza mai trovarlo.
Dicevi: "…Ho sentito come se si stesse chiudendo un cerchio, come se il pensiero si fosse vestito di un elegante e semplicissimo vestito leggero e avesse deciso di non rimanere più solo ‘pensiero’."
E pochi giorni dopo, un’ombra dall’aria imbarazzata…
Mi vengono i brividi.

2 thoughts on “resta fermo dove sei

Leave a Reply to anonimo Cancel reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s