Emilie Satt – childishness

Forse nevica per non farmi sentire troppo triste di non essere a Stoccolma come volevamo?
E’ una cosa davvero dolce, allora, anche se qui non c’è proprio niente di che essere tristi, e anzi, si passano serate buffe partecipando a party pseudo segreti, si fanno cene con la zucca, e ci si bacia un sacco, e si ride di certe statuette del duomo lanciate a destra e a manca, e si fanno ricerche politiche fermi in macchina sotto casa che manco i brigatisti, si stroncano ristoranti, si rubano bicchieri, e in conclusione ci si ama da matti.
Sono felice. Con la neve che cade mi sembra proprio che si avvicini il natale e da brava devo mettermi a studiare un pò.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s