ago e filo

Tra sfogliatine di mela buonissime, dormite serene, pranzi della nonna, e gabbiani da appendere al soffitto
con difficoltà, si è fatto il ventisette dicembre.
E’ persino passato il giorno morboso senza che ce ne accorgessimo.
Ed io me ne sto qui, in pigiama, tenendo stretta la borsa dell’acqua calda a forma di Totoro che hai cucito per me,
e sono piena di bei pensieri sulla nostra partenza, su Copenhagen, e sulla Danimarca intera.
Intervallo la guida Lonely planet a Danubio di Claudio Magris, e credo di non distinguere più le due cose.
M’è venuta voglia di rivoluzionare la camera, di prendere le misure delle mani per fare i cartamodelli
dei nostri guanti, di cucire un vestito per la P.
Ogni tanto, riguardo le fotografie dei viaggi, e mi sento pervadere di felicità.
E’ stato un anno bellissimo.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s