al piov

Domani sarà già marzo. Poco importa che fuori sia tutto immerso nel grigiore bagnato di pioggia, perchè se domani sarà già marzo allora l'inverno scompare, e se c'è è come se non ci fosse già più.
Intanto, seduta al calduccio, sento le automobili passare in strada e fare ciaf ciaf sulle pozzanghere; anche io tra poco sarò sulla mia automobile azzurra tra tutte le altre automobili grigie, dirigendomi verso un luogo che detesto e facendo ciaf ciaf. Ma penserò a tutt'altro.
Penserò a tutt'altro mentre vado al lavoro, mentre sarò al lavoro, e anche quando sarò tornata a casa. Penserò ininterrottamente ad un luogo colorato, azzurro, e caldo, un luogo dove essere con te, dove fermarci al sole e chiudere gli occhi. Tra deserti con alle spalle montagne innevate, cascate color fango, aranci e ulivi, case di terra, mercati, terrazze.

Penserò ad un posto del genere tutto il santo giorno, e anche domani, finchè non ci saremo davvero.

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s