summer dreaming

E' estate da tre giorni; la piccola P. dorme stesa sul pavimento in cerca di fresco, ronfa, russa, borbotta. Secondo me sogna un mondo migliore in cui i cagnetti sono dei veri gentlemen e le chiedono il permesso prima di annusarle la passerina, o al massimo sogna un mondo dove ci sono ravanelli rossi e gustosi a tutti gli angoli delle strade.

Io, in questo inizio di tutto, scrivo una marea di articoli sottopagati di cui vado ingiustamente fiera, poi mi trascino al lavoro con malcontento, sbuffo tutto il giorno, drammatizzo, mi addormento fissando il computer. Penso tutto il tempo al momento in cui le lancette si allineeranno sulle 19 esatte ed io potrò fuggire di corsa, lanciata verso la macchinetta timbratrice del cartellino come nel peggiore film fantozziano. Che vergogna.

Penso davvero che sia un gran sopruso lavorare a questo modo, con fastidio e disinteresse, buona parte della giornata, per poi dover concentrare in una manciata di ore, una o massimo due, le cose migliori della nostra vita.

Io in genere non invidio nessuno, dico davvero. Non invidio le persone ricchissime, quelle belle da far spavento, e neppure quelle super talentuose. Queste ultime le ammiro, le stimo, ma giuro che non le invidio, perchè tutto sommato penso che essere bravi sia un merito, anche quando pare proprio una botta di culo regalata alla nascita.

Ma c'è una categoria di persone di cui ho una fottuta invidia, e sono quelli che possono permettersi di fare il lavoro che amano, quelli che nella propria occupazione si realizzano sul serio, felicemente, e possono vivere facendo un qualcosa che provano piacere a fare.

Non so, tipo i liutai, gli agricoltori soddisfatti, i fotografi, i musicisti, i giornalisti seri, gli scrittori, i medici con la vocazione. Invidio persino i preti, se proprio nella vita ci avevano sta vogliona di fare i preti.

Perchè non posso fare la fotografa, la redattrice di guide di viaggio, o la coltivatrice di orchidee, o la disegnatrice di libri per bambini? Tutto il resto va alla grande, datemi solo da fare una di queste cose, ed io non mi lamenterò maaaaai più in tutta la mia vita.

2 thoughts on “summer dreaming

Leave a Reply to anonimo Cancel reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s