Il mio papà affettuoso è stato mio nonno, che oggi è anziano, e ha i difetti di molti anziani.
Ma anche se ora mio nonno è stanco, demoralizzato, lamentoso e ripetitivo, è pur sempre il mio papà affettuoso, e io che oggi dovevo andarlo a trovare ho inventato una scusa stupida per non farlo, e ora mi sento infinitamente stupida.
Lui è il mio papà affettuoso e io ho il dovere di ascoltarlo, anche se ripete cento volte storie poco piacevoli del suo intestino pigro, anche se dice “seppellitemi qui, seppellitemi là”, anche se esagera, e drammatizza, e si deprime, come tutti gli anziani.
Avrei il dovere anche se fosse soltanto mio nonno, ma ancora di più perchè è lui che mi veniva a prendere a scuola, e mi ha insegnato ad andare in motorino, e a guidare la macchina, e mi ha dato ragione anche quando non l’avevo e mi è venuto a recuperare quando restavo senza benzina, e mi ha consolata, e accompagnata al pronto soccorso, e insieme abbiamo messo i cartelli nei viottoli del suo orto con sopra scritto “via dei ciliegi” e “via delle carote”, ed è stato mio padre tutta la vita, anche se non lo era.
Mi sento tristissima, e fuori inoltre piove.

1 thought on “

  1. Ele

    Allora prendi e vai a trovarlo, ti farà bene e farà tanto piacere a lui… Poi potrai sorridere e sarai più serena di sicuro.

    Reply

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s