Certificazioni

Strani giorni gelidi, immersi nel buio del mattino e nel buio della sera, spesso senza soluzione di continuità. Sto bene, ma sono stanchissima, vorrei dormire per settimane intere, svegliarmi a primavera.

Ho una nostalgia struggente della luce del deserto californiano, delle rocce dorate con gli airstream argentati in mezzo ai cactus, del cielo azzurro di San Francisco e delle colline verdi di Los Angeles. Mi manca il sapore del ramen di Silverlake, le strade immense, l’opossum circospetto nel giardino, i colibrì, le foche, la nostra libertà. E’ stato uno dei viaggi più belli di sempre, roba da morirci di felicità.

Per il resto dell’inverno, posso solo fare tesoro delle estemporanee albe arancioni che incontro sopra la ferrovia, andando al lavoro, o dei cieli blu cobalto delle 18, quegli strambi sfondi da presepe che si fissano dietro i tetti e le torri del centro, mentre torno a casa.
Non è comunque poco, sono bellissimi.

In generale posso certificare con la massima convinzione di essere diventata grande.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s